Ilsistemico è un modo per definire, studiare, o spiegare qualsiasi tipo di fenomeno, che consiste soprattutto nel considerare questo fenomeno come un sistema : un insieme complesso di interazioni, spesso tra sottosistemi, tutto all'interno di un sistema più ampio.

Si differenzia dagli approcci tradizionali che tentano di dividere un sistema in parti senza considerare il funzionamento e l'attività dell'insieme., cioè, il sistema complessivo stesso.

Il sistema favorisce quindi un approccio globale, macroscopico, olistico o sintetico ; osserva e studia un sistema da diverse prospettive ea diversi livelli di organizzazione ; e soprattutto tiene conto delle varie interazioni esistenti tra le parti del sistema (compresi eventuali sottosistemi).

A poco a poco è apparso a metà del XX secolo, il sistemico è stato costruito in opposizione alla tradizione analitica cartesiana e ad altre forme di riduzionismo, che tendono a dividere il tutto in parti indipendenti e mostrano i propri limiti nella comprensione della realtà. Storicamente sono state distinte due fasi principali, spesso chiamato "primo" e "secondo" sistemico :

Il primo sistemico, anni 1950 a 1970), è spesso considerato statico, incentrato su sistemi teorici chiusi studiati in Francia dallo strutturalismo, negli Stati Uniti attraverso la cibernetica e la teoria dell'informazione
Il secondo sistemico, dagli anni 1970, nasce con l'emergere dei concetti di emergenza e auto-organizzazione, e porta a una progettazione più aperta e applicata di sistemi complessi.

Il termine sistemico è coniato dal greco antico systema (sistema), "Gruppo organizzato"